Link building

La link building fa parte di quelle strategie off page che sono molto utilizzate per dare il giusto valore al proprio sito e fare in modo che le sue pagine possano posizionarsi meglio nelle SERP dei motori di ricerca. Uno dei principali obiettivi di chi realizza un sito internet per guadagnare online è rappresentato dal raggiungimento delle prime posizioni di Google. Senza dubbio tutto ciò è importante, perché si ha la possibilità che il proprio sito venga visitato da più utenti. Più visite in genere corrispondono a più guadagni, che si possono ricavare dalla pubblicità o dalle vendite di prodotti in affiliazione o di prodotti del proprio e-commerce.

Il problema di molti è quindi quello di utilizzare la giusta strategia, per riuscire a posizionarsi nei primi risultati che compaiono su Google, quando gli utenti effettuano una determinata ricerca sulla rete. Se vi rivolgete ad una web agency, sicuramente gli esperti del settore vi proporranno, fra le altre strategie da seguire, anche l’opportunità di pensare alla link building.

Che cos’è la link building

La link building consiste nel fare in modo di creare dei link in entrata per il vostro sito. Si tratta, in poche parole, di essere linkati da altri siti internet, che rimandano direttamente ad una notizia o ad un contenuto di cui avete parlato nelle vostre pagine web.

Esistono diverse strategie per fare link building, anche se ufficialmente Google non ammette questa pratica. Il colosso di Mountain View afferma che i link che rimandano al vostro sito dovrebbero essere realizzati in modo del tutto naturale. Bisogna così creare quanti più contenuti di valore possibile, per fare in modo che le vostre pagine siano linkate da altre fonti su internet.

Proprio i link in entrata sono dei valori fondamentali, di cui il motore di ricerca tiene conto, per “decidere” se posizionare un contenuto web fra i primi risultati o altrove, fra i risultati che l’utente visualizza soltanto successivamente, quando effettua una ricerca.

Possiamo dire che si tratta di una sorta di indicazione stradale, per fare arrivare il traffico ad una meta corretta. È come se Google tenesse conto di queste indicazioni, per attribuire valore al vostro sito e indirizzare verso di esso la maggior parte degli utenti. Ecco perché è importante usare le giuste strategie per fare link building.

Come fare link building

Esistono delle regole fondamentali da rispettare per condurre una corretta strategia di link building, senza andare a violare il regolamento di Google. È giusto innanzitutto essere costanti, ma non bisogna spammare. I motori di ricerca capiscono quando cercate di mettere in atto dei trucchi. La strategia ideale è quella di lavorare con impegno e con onestà.

Se è vero che per Google e per gli altri motori di ricerca l’aumento del numero dei link esterni, in entrata, indica che il sito sta crescendo e diventa più autorevole, esagerando si può ottenere l’effetto contrario, cadendo anche in eventuali penalizzazioni.

Naturalmente potete anche cercare voi l’occasione giusta, scrivendo ad un webmaster di un altro sito e richiedendo la possibilità di linkare una vostra risorsa. Tuttavia anche in questo caso dovete tenere conto di un elemento fondamentale. Innanzitutto è sempre bene scegliere dei siti che siano assolutamente in tema con ciò di cui avete scritto. Ma non è soltanto una questione di tematica, perché Google tiene conto anche dell’autorevolezza dei siti che linkano i vostri contenuti.

Molto importante è prendervi cura delle relazioni a livello digitale. Intrecciate rapporti con altri webmaster, collaborazioni con altri siti che trattano del vostro stesso argomento e rivolgetevi ai gruppi presenti sui principali social network, che riguardano proprio la tematica di cui vi occupate. La cura delle digital PR si dimostra uno strumento fondamentale per avere la possibilità di farsi conoscere e di essere linkati anche da siti molto importanti agli occhi di Google.

Inserire il sito nelle directories

Un altro strumento importante per fare link building potrebbe essere rappresentato dalle directories. Si tratta di spazi web, in cui ci si può registrare, per poi inserire l’url al quale si vuole ricevere un link. Sul valore delle directories in termini di link building è in corso attualmente un ampio dibattito. Infatti non tutti gli esperti sono d’accordo sulla possibilità che questi strumenti siano importanti per dare la giusta autorevolezza ad un sito.

Altri invece li ritengono fondamentali, per favorire il posizionamento di un sito internet. Naturalmente anche in questo caso la verità potrebbe stare proprio nel mezzo. La regola fondamentale è quella di non esagerare nemmeno in questo caso, perché ricevere troppi link potrebbe essere un segnale sospetto agli occhi dei motori di ricerca e quindi, se la tecnica è condotta eccessivamente nel corso del tempo, può portare anche alle penalizzazioni.

La tecnica dei link rotti

Un’altra tecnica che viene utilizzata per fare link building consiste nel cercare tra i link che non funzionano fra i siti che potrebbero interessarvi per essere linkati. Una volta che si trova il link rotto, si contatta il webmaster, si segnala l’anomalia e in cambio si chiede il favore di poter sostituire il link rotto con uno al vostro sito.

Naturalmente ci vuole molta pazienza e molto tempo per riuscire a rintracciare i link che potrebbero fare al caso vostro. Tuttavia è una buona strategia, che può portare anche a dei risultati da non sottovalutare.

Recensioni per link building

Ultimamente gli esperti del settore si stanno interrogando su come cercare nuove tecniche per poter ottenere link da altri siti e far aumentare l’autorevolezza del proprio sito web, in modo da riuscire a guadagnare di più. Tra i metodi innovativi ci potrebbe essere quello della recensione.

Ma non si tratta della classica recensione, come la intendiamo nel senso comune. Più che altro ciò che conta in questo caso è costituito dall’oggetto della recensione stessa. Dovreste essere particolarmente bravi ad individuare un nuovo prodotto o un nuovo servizio che è stato introdotto da poco sul mercato. Se si è i primi a parlare di un qualcosa che da poco è stato lanciato, si ottiene molta più attenzione e, di conseguenza, aumentano le possibilità che si possa essere linkati da altri.